%PM, %16 %644 %2016 %16:%Giu

Dio deve smettere di suonare

Scritto da

Qualche giorno fa mi stavo ascoltando per l'ennesima volta quel meraviglioso 33 giri che è "Bluesbreakers - Jhon Mayall with Eric Clapton"... un disco che a metà degli anni 60, ha fatto la storia del Blues e non solo... e oggi mi balza agli occhi la notizia che Dio ( questo infatti è il paragone che comparve scritto su di un muro della metrò, della favolosa "Swinging London" nei confronti di Clapton ) DEVE smettere di suonare.

Se fosse perché ha esaurito la fantasia, o perché semplicemente stanco della carriera pluridecennale e desideroso di ritirarsi a vita privata...bhe, forse non tutti avremmo capito, ma questo 2016, oltre alla miriade di morti celebri nel mondo dello spettacolo, deve ancora dire la sua...e a sto giro viene fuori con la notizia della malattia degenerativa al nostro "Slowhand", accomunando tutti noi appassionati di musica a fare un sorriso amaro e pronunciando l'ennesima imprecazione.

 

La neuropatia periferica, questo il nome della malattia che ha colpito Eric, attacca il sistema nervoso periferico, provocando una sensazione che può assomigliare ad una piccola scossa, influendo ovviamente sulla normale attività dei nervi...figuriamoci per qualcuno che suona uno strumento cosa può voler dire. Per l'ex "Cream" e "Yardbirds", è stata sicuramente una doccia fredda, che ha svelato al mondo solo oggi tramite la rivista "Classic Rock", ma della quale soffre già da diversi anni, chissà se in "Back Home", disco del 2005,  avesse avuto già qualche avvisaglia, o fosse una coincidenza il fatto che il cd iniziava con un brano dal titolo "So tired".

Clapton da parte sua, si ritiene fortunato e ringrazia il fatto di essere vivo dopo essere "sopravvissuto" a battaglie infinite con alcolismo e droghe, sorte che non è sempre stata la medesima per suoi colleghi.... comunque per tutti i fan di Clapton e non, è da poco uscito "I still do", album FAVOLOSO, costituito di nuovi brani e di omaggi a Bob Dylan e al bluesman Robert Johnson, quello, per intenderci dei: "ci sono solo 27 brani suoi in giro che lo hanno comunque reso leggenda"... e chi può fare meglio un omaggio a delle leggende se non "Dio"? XD

Bene ragazzi, io ve lo metto nel saluto ahahah... e vi linko il sito ufficiale del buon  ERIC CLAPTON e per quel che mi riguarda invece, vi rimando a EMILSPADA.IT dove potrete trovare tutti gli aggiornamenti che mi riguardano, oltre alle date dei miei eventi Live.

...e come sempre

 

ROOOOOOOOOCK

 

P.S. Occhio miscredenti del Blues....Dio vi tiene sott'occhio dalla copertina del suo nuovo album ... "I STILL DO" XD

%AM, %01 %045 %2016 %02:%Giu

Un mese dopo

Scritto da

Ed eccomi qua come al solito in ritardo a scrivervi dal mio blog personale, quando trovo il tempo...ovvero quasi mai.

Come state? Spero bene perché l'estate oramai è alle porte, buttarsi in palestra ora, servirà praticamente a nulla e quindi godetevi la bella stagione al meglio senza troppe paranoie. Ovviamente sono qui a scrivere perché, come si evince dal titolo è passato praticamente un mese dalla pubblicazione on line del mio nuovo videoclip, che ha raggiunto - almeno per qualcuno come me, senza etichetta e praticamente senza un aiuto da nessuno, tranne che dal mio ottimo pubblicitario nonché ufficio stampa - le 23000 e passa visualizzazioni...un risultato incredibile, che va a sommarsi alla 7° POSIZIONE NAZIONALE, tra le nuove proposte radiofoniche ( per la seconda settimana di fila ) e soprattuto alla programmazione costante su tantissime radio del territorio NAZIONALE, isole comprese di "COSA TI LAMENTI?"

Il brano inserito nel disco "POST ATOMICO", come bonus track, per fare sentire anche la mia parte di anima più goliardica e meno introspettiva, si è rivelato un ottimo apripista che sta nel suo piccolo spopolando e che mi sta facendo pensare già a succulente novità per il mese di settembre che non voglio però svelare ora....per quelle c'è ancora tempo; piuttosto mi stupisco di me stesso, per aver scelto il brano meno rappresentativo del disco, ma che effettivamente ha una "CARICA ROCK" che forse solo il brano omonimo del disco "POST ATOMICO", può reggere il confronto. L'ho scelto perché è proprio grazie ai VOSTRI consigli, alla vostra voglia di RIDERE, quasi un bisogno in questi tempi bui, che mi avete trasmesso attraverso le chiacchiere al bar, oppure gli scambi di opinioni alla fine di un concerto oppure via Facebook o whatsapp...insomma, mi avete detto, anche senza volerlo: "NON FASCIAMOCI TROPPO LA TESTA, OK, POST ATOMICO E IL CONCEPT ALBUM IN SE, SONO UNA FIGATA, MA NOI VOGLIAMO RILASSARCI E NON STARE TROPPO LI A RAGIONARE"... e io, semplice operaio del mondo dello spettacolo, ho semplicemente trasformato in realtà il messaggio che mi avete riportato.

Sono per l'ennesima volta felice di aver avuto conferma, che siamo tutti una grande famiglia, fatta di momenti sereni, altri più bui, ma legati dalla musica, dalla voglia di passare una serata insieme, magari sotto le note di un po' di sano rock, accompagnato da una birretta e da un po' di chiacchiere....quindi posso solo dirvi grazie per tutto quello che sta succedendo, perché è grazie alle vostre visualizzazioni, alle vostre richieste di far passare "COSA TI LAMENTI?" in radio, a chi acquista il disco su ITUNES, o ai live, che posso continuare la scalata di questo sogno che si sta trasformando in realtà... grazie, grazie...infinitamente grazie.

Volevo anche sottolineare l'inizio della nuova avventura di "OUT STAGE", il mio videoblog curato da Elisa Stefani, una amica, ma anche una intelligente brava professionista che mi accompagnerà e guiderà in questo mondo per me in un certo senso nuovo, anche perché fare "v-blog" non è certo mia abitudine, apparte qualche video simpatico e sporadico.

Ora, passando ai dati più tecnici, volevo semplicemente dirvi che gli eventi continueranno per tutta l'estate, ogni giorno salta fuori qualcosa di nuovo, e io non vedo l'ora di poter venire ad esibirmi a casa vostra, da voi amici sparsi per lo stivale, conosciuti in questi mesi che  ho girato l' Italia insieme a "CLAUDIO" ( IL GALLO ). Tutte le info le trovate sempre sul sito ufficiale www.emilspada.it oppure sulla mia pagina di Facebook che è costantemente aggiornata. Augurandovi un buon inizio settimana, passo e chiudo

ROOOOCK e a presto

Vi linko ovviamente il nuovo videoclip, che un'altro po' di visualizzazioni non fanno male. ahahah

COSA TI LAMENTI?

 

 

Novità da Facebook

Web Agency Imola